Palermo, 16 luglio 2014 – Né per l’Expo come vuole il governo Renzi, né per la Cig in deroga, che è una spesa sociale e non produttiva, come vuole il governo regionale: i 579 milioni della riprogrammazione dei fondi Pac, non ancora impegnati a causa dei forti ritardi nell’attivazione delle relative misure, non devono essere stornati, ma devono restare in Sicilia per finanziare nuove infrastrutture e creare occupazione stabile. E oggi l’unico modo per salvarli è quello di impegnarli subito per mandare in gara almeno alcuni dei 118 progetti cantierabili e già finanziati da altre fonti normative con 5,1 miliardi di euro, ma che sono fermi da anni a causa di intoppi burocratici. ...

 

 Palermo, 3 luglio 2014 – L’ammontare dei debiti di tutte le pubbliche amministrazioni in Sicilia nei confronti del sistema delle imprese, secondo la Banca d’Italia, nel 2013 è salito a 7,8 miliardi di euro (+2,5%) e, stando alle segnalazioni pervenute ad Ance Sicilia dalle sezioni territoriali, nei primi sei mesi di quest’anno ha superato abbondantemente gli 8 miliardi, con tempi medi di pagamento che rasentano i 365 giorni. Le notizie che arrivano dai territori e dalle imprese associate fanno percepire che è in corso un ulteriore rallentamento dei pagamenti. Come per ultimo, il caso segnalato dall’Ance Catania dei lavori per la nuova darsena, ....

 

 Palermo, 2 luglio 2014 – Il presidente di Ance Sicilia, Salvo Ferlito, lancia una mobilitazione generale contro la soppressione della sezione di Catania del Tar Sicilia e invita tutte le autorità, gli imprenditori, le parti sociali e la popolazione della Sicilia orientale a partecipare all’incontro aperto convocato dai presidenti di sezione del Tar etneo, Calogero Ferlisi, Salvatore Veneziano e Cosimo Di Paola, per venerdì 4 luglio alle ore 16, presso la sede di via Milano, 42/b, a Catania, per valutare la situazione e stabilire le iniziative da intraprendere. ....

 

 Palermo, 28 giugno 2014 – “Ben vengano riforme e spending review se semplificano la vita ai cittadini e riducono la spesa pubblica. Ma la soppressione della sezione di Catania del Tar non solo non farà risparmiare nulla, ma si tradurrà in un danno di decine di milioni di euro per l’erario, i cittadini e le imprese. Per questa ragione l’Ance Sicilia citerà per danni lo Stato e inviterà tutte le altre associazioni imprenditoriali a fare altrettanto”.

Lo dichiara Salvo Ferlito, presidente di Ance Sicilia, che spiega: “Il decreto legge 90 sulla ‘semplificazione e la trasparenza amministrativa e l’efficienza degli uffici giudiziari’ ....

 

 Venerdì 4 luglio alle ore 10.00 presso l’Aga Hotel, Catania si terrà il Convegno “Ripartiamo con lo sviluppo riapriamo i cantieri in Sicilia” organizzato in collaborazione con la Consulta e l’Ordine degli Ingegneri e degli Architetti, Ance Sicilia e Ance Catania.

L’obiettivo del Convegno è creare l’occasione per un confronto tra varie parti sociali sulle concrete possibilità che ha la Sicilia per fare riaprire i propri cantieri per la realizzazione di opere pubbliche.

In allegato il programma dei lavori.

 

 

 

Si informa che ANCE Sicilia può essere seguita anche su twitter: @AnceSicilia

 

 

 La prima edizione del Premio regionale di Architettura indetto da IN/Arch Sicilia e ANCE Sicilia va in archivio con un prestigioso bilancio: molto alto il livello dei 105 progetti candidati che restano visibili sul sito archilovers.com. Questi i nomi dei vincitori: per la categoria Nuova opera o opera di riqualificazione in Sicilia 2008/2013 di un progettista under 40, il premio è andato a Casa O della coppia di architetti siracusani Andrea Morana e Luana Rao, impresa Alphaneas, committente Salvatore Ossino, realizzata a Ognina (SR). Una piccola casa per le vacanze che, ha osservato la giuria nella motivazione, “rispecchia moduli interpretativi contemporanei con l’esplicitazione di una architettura che ambisce alla raffinatezza e ....

 

 IN/ARCH e ANCE Sicilia hanno bandito congiuntamente nei mesi scorsi il primo Premio regionale di architettura volto a promuovere nella Regione Sicilia la scoperta e la valorizzazione di una nuova eccellenza architettonica frutto di un lavoro congiunto di progettisti, imprese e committenti. ...

 

 Palermo, 4 giugno 2014 - L’attuale normativa in materia di riutilizzo dei materiali di scavo e di recupero dei rifiuti inerti presenta, oggi, dopo gli innumerevoli cambiamenti e aggiornamenti degli ultimi anni, aspetti alquanto problematici e necessita di integrazioni e aggiornamenti.

Il Convegno, organizzato da ANCE Palermo - si terrà il prossimo 18 giugno, con inizio alle ore 9,30, presso la propria sede (Palazzo Forcella De Seta - Salita Santi Romano, 30 Palermo), si propone, da un lato, di fare il punto su criticità e prospettive del sistema di recupero e riutilizzo, dall’altro di presentare proposte operative, in linea   ...

 

CONTENUTI MULTIMEDIALI

Previsioni meteo

Meteo
Città predefinita per le previsioni: