Firmata dal presidente dell'Authority, e già operativa, la determinazione N. 4/2012 che fornisce le indicazioni generali per la redazione dei bandi "tipo" che daranno un indirizzo univoco alle stazioni appaltanti, standardizzando le procedure di gara. Obiettivo del provvedimento è ridurre il potere discrezionale dell’ente appaltante, limitando "le numerose esclusioni che avvengono sulla base di elementi formali e non sostanziali"

allegati: